università - Blog Euroregion Consulting - Euroregion-Consulting-Blog

Euroregin Consulting
Vai ai contenuti

Menu principale:

Contributi per compostaggio

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in FVG ·
Tags: contributiFVGuniversitàscuola


L’Amministrazione regionale concede agli istituti scolastici pubblici di ogni ordine e grado e agli istituti universitari dotati di un servizio mensa con capacità non inferiore a 150 pasti giornalieri contributi per la messa in opera di compostatori elettromeccanici, al fine di sostenere le azioni di cui al Programma regionale di prevenzione della produzione dei rifiuti.

Beneficiari
Sono beneficiari dei contributi di gli istituti scolastici pubblici di ogni ordine e grado e gli istituti universitari, aventi sede sul territorio regionale, dotati di un servizio mensa con capacità non inferiore a 150 pasti giornalieri e di aree verdi di pertinenza.

Requisiti dei compostatori
Sono oggetto di contributo i compostatori elettromeccanici, automatici o semiautomatici, per l’autocompostaggio del materiale organico proveniente dalla mensa e da eventuali punti di ristoro dell’istituto nonché dalla manutenzione delle aree verdi, quali giardinie orti di pertinenza dell’istituto medesimo.

Vengono considerati i compostatori che rispettano le vigenti normative in materia di sicurezza e presentano cumulativamente i seguenti requisiti:
  • presenza di un dispositivo o sistema di accesso alla camera di compostaggio per il controllo della temperatura del materiale in fase di maturazione;
  • presenza di un sistema di ventilazione e di abbattimento odori;
  • presenza di un sistema di rivoltamento del compost, automatico o manuale.

Spese ammissibili
Sono ammissibili a contributo le seguenti spese da sostenere successivamente alla presentazione della domanda:
  • realizzazione di opere edili necessarie per l’ubicazione e la messa in opera del compostatore elettromeccanico o per l’accesso controllato allo stesso;
  • acquisto di compostatore avente i requisiti descritti nel paragrafo precedente;
  • allacciamenti alla rete idrica, elettrica e fognatura;
  • acquisto del materiale strutturante necessario per la messa in opera del compostatore elettromeccanico.

Non sono ammesse a contributo le spese sostenute per il personale addetto alle attività di autocompostaggio e alla conduzione del compostatore elettromeccanico.

L’IVA è ammissibile a contributo solo se costituisce un costo per il beneficiario e non è da questi recuperabile.

Intensità del contributo
Il contributo è assegnato per un importo pari al cento per cento della spesa ritenuta ammissibile, a fronte del preventivo presentato con tutte le caratteristiche richieste dal regolamento del bando, e comunque per un importo massimo di €30.000.

Obblighi dei beneficiari
I beneficiari sono tenuti, a pena di decadenza dal contributo, a:
  • compostare unicamente il materiale organico proveniente dalla mensa e da eventuali punti di ristoro dell’istituto e dalla manutenzione delle aree verdi, quali giardini e orti di pertinenza dell’istituto medesimo;
  • utilizzare il compost prodotto esclusivamente sulle aree verdi di pertinenza e comunque per le necessità dell’istituto e non cederlo a terzi;
  • mantenere la destinazione del bene oggetto di contributo per i cinque anni successivi alla data di concessione del contributo;
  • inviare, per i cinque anni successivi alla data di concessione del contributo, una relazione annuale sulle attività di autocompostaggio;
  • esporre il marchio regionale “Icompost” sul sito istituzionale e sugli eventuali materiali informativi relativi all’iniziativa oggetto di contributo.

La relazione di cui al punto precedente dovrà presentare i seguenti contenuti minimi:
  1. quantitativi annuali, espressi in peso o in volume, dei residui organici della mensa e di eventuali punti di ristoro, del materiale strutturante distinguendo tra quello proveniente e non dalle pertinenze dell’istituto;
  2. quantitativi annuali, espressi in peso o in volume, del compost prodotto e degli scarti gestiti come rifiuti;
  3. segnalazione di eventuali guasti o fermo impianto;
  4. eventuali analisi svolte sul compost e loro esito.

Scadenza
I termini per la presentazione delle domande scadono il 21 agosto 2017.







Borse di studio dal Comune di Udine

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in FVG ·
Tags: Udinecontributiscuolauniversità
Il Comune di Udine grazie alle rendite dei lasciti di Toppo Wassermann e Fior Benvenuto Elia eroga delle borse di studio a favore di studenti universitari.

Partnership per sviluppo di realtà virtuale

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in Unione Europea ·
Tags: UESveziaprogettouniversitàPMIONGnoprofitpartnership
Il Dipartimento degli Affari Culturali e il Museo di Gävleborg in Svezia mirano a promuovere uno dei siti di maggior interesse del territorio: le coloratissime fattorie svedesi.

MAE - Invest your talent in Italy

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in Italia ·
Tags: stagecollaborazioneUEuniversità
"Invest your talent in Italy" è un programma di attrazione di studenti stranieri che offre alle aziende la possibilità di avvalersi di giovani provenienti da Paesi di interesse commerciale e che si sono formati in Italia con competenze nei settori di operatività dell'azienda, a supporto dei processi di internazionalizzazione.

Interreg Italia - Croazia 2017

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in Italia ·
Tags: UEInterregItaliaCroaziacontributiFVGpubblicaamministrazionePMIassociazioniuniversitàUnioneEuropea
Il Programma di Cooperazione INTERREG Italia - Croazia 2014-2020 è istituito nel quadro della cooperazione territoriale europea (ETC) - uno degli obiettivi della politica di coesione – e lancia la sua prima serie di inviti a presentare proposte e invita tutti i candidati ammissibili pubblici e privati interessati, a presentare proposte di progetto con una dotazione finanziaria per il 2017 di €78.200.000.
Dott.ssa Selina Rosset - P.IVA: 02895570303 - Via Vittorio Cadel, 35 - Udine - WEB Designer Claudio Rosset
Torna ai contenuti | Torna al menu