Contributi per apicoltori - Blog Euroregion Consulting - Euroregion-Consulting-Blog

Euroregin Consulting
Vai ai contenuti

Menu principale:

Contributi per apicoltori

Euroregion-Consulting-Blog
Pubblicato da in FVG ·
Tags: FVGcontributi


Concessione di finanziamenti a favore degli apicoltori, singoli o associati, che risiedono nel territorio regionale e ivi esercitano l’attività apistica, in attuazione dell’articolo 13 della legge regionale 18 marzo 2010, n. 6 (norme regionali per la disciplina e la promozione dell’apicoltura).

Beneficiari
Possono beneficiare dei finanziamenti gli apicoltori, singoli o associati, in possesso dei seguenti requisiti:
  1. essere titolari di partita IVA;
  2. essere residenti in Friuli Venezia Giulia ed esercitare l’attività apistica sul territorio regionale.

Ai sensi dell’articolo 13, commi 2 e 3, della legge regionale 6/2010, possono beneficiare dei finanziamenti gli apicoltori in possesso di un numero di alveari pari a :
  • 25 nel caso di costruzione, trasformazione, ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di locali destinati alla lavorazione dei prodotti dei propri apiari;
  • 15 nei casi di acquisto di macchine e attrezzature per l'esercizio dell'attività apistica, comprese le arnie, nonché di macchinari e attrezzature per la lavorazione dei prodotti dei propri apiari, con esclusione di automezzi nonché nel caso di acquisto di alveari e famiglie di api.
Ai fini del conteggio del numero di alveari si tiene conto delle unità già denunciate e di quelle da acquistare con i finanziamenti di cui al presente bando.

Iniziative ammesse
Ai sensi dell’articolo 13, comma 1, della legge regionale 6/2010, sono concessi finanziamenti per le seguenti iniziative:
costruzione, trasformazione, ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di locali destinati alla lavorazione dei prodotti dei propri apiari;
acquisto di macchine e attrezzature per l'esercizio dell'attività apistica, comprese le arnie, nonché di macchinari e attrezzature per la lavorazione dei prodotti dei propri apiari, con esclusione di automezzi;
acquisto di alveari e famiglie di api.

Ammontare del contributo
Il finanziamento è erogato in conto capitale nelle seguenti percentuali del costo ritenuto ammissibile:
  • 60 per cento per gli interventi realizzati da giovani apicoltori o realizzati da apicoltori aventi sede aziendale nelle zone svantaggiate, per le iniziative di costruzione, trasformazione, ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di locali destinati alla lavorazione dei prodotti dei propri apiari;
  • 40 per cento per gli interventi realizzati da soggetti diversi da quelli di cui sopra e in zone
  • diverse da quelle di cui sopra, per le iniziative di costruzione, trasformazione, ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di locali destinati alla lavorazione dei prodotti dei propri apiari;
  • 80 per cento per gli interventi realizzati da giovani apicoltori, o realizzati da apicoltori aventi sede aziendale nelle zone svantaggiate, per le iniziative di acquisto di macchine e attrezzature per l'esercizio dell'attività apistica, comprese le arnie, nonché di macchinari e attrezzature per la lavorazione dei prodotti dei propri apiari, con esclusione di automezzi;
  • 70 per cento per gli interventi realizzati da soggetti diversi da quelli di cui sopra e in zone diverse da quelle di cui sopra, per le iniziative di acquisto di macchine e attrezzature per l'esercizio dell'attività apistica, comprese le arnie, nonché di macchinari e attrezzature per la lavorazione dei prodotti dei propri apiari, con esclusione di automezzi;
  • 80 per cento per le iniziative di acquisto di alveari e famiglie di api.

Il costo minimo ammissibile per singola domanda di finanziamento è pari a 1.000,00 euro.

Termine presentazione delle domande
La domanda di finanziamento va redatta ed inviata entro il 31 marzo di ogni anno.






Nessun commento


Dott.ssa Selina Rosset - P.IVA: 02895570303 - Via Vittorio Cadel, 35 - Udine - WEB Designer Claudio Rosset
Torna ai contenuti | Torna al menu